Sito Progetto MAUI

Piattaforma di Gestione del Progetto MAUI

Nell’ambito del PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE 2014-2020 OBIETTIVO “INVESTIMENTI IN FAVORE DELLA CRESCITA E DELL’OCCUPAZIONE”- (cofinanziato con il FESR) ASSE PRIORITARIO I – RAFFORZARE LA RICERCA, LO SVILUPPO E L’INNOVAZIONE Azione - Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi, è stato finanziato il progetto MAUI (Monitoraggio continuo per le Acque reflue Urbane ed Industriali per l'ecoindustria). 

Il progetto è centrato sulla realizzazione di tecniche per il compionamento in continuo delle acque reflue urbane ed industriale ed alla identificazione di processo/prodotto trasferibile alla compagine industriale e finalizzato alla riduzione/monitoraggio dei costi del servizio.

Obiettivo generale del progetto è la realizzazione di un prodotto/processo finalizzato a:

- verifica in tempo reale/monitoraggio emissioni in fogna civili ed industriali
- verifica/sorveglianza in tempo reale/monitoraggio di composizione reflui civili ed industriali
- verifica in tempo reale /monitoraggio di componenti in fase liquida a prevalente componente acqua in processi industriali e/o agricoli 

Il risultato previsto dal progetti è essenzialmente legato alla produzione di software e di norme tecniche operative; è frutto di collaborazione decennale tra Aziende ed Enti di ricerca e prevede cooperazione continua tra i proponenti. 

Con maggiore dettagio nell'ambito del progetto è previsto lo sviluppo di un sistema di trattamento dei dati provenienti dai sensori (sia in acqua che in vapore) idonei a fornire dati di tipo analitico chimico/fisico secondo quanto richiesto dalla normativa italiana ed europea relativa al campo di applicazione delle acque reflue destinate allo smaltimento in fogna. 

La stessa metodica, quando validata in sede progettuale, potrà esse utilizzata per dati relativi processivi tipo industriale che utilizzano soluzioni acquose di vari elementi. Partendo dall’acquisizione di informazioni di dettaglio sull’andamento della qualità e quantità di refluo che transita in un tratto fognario indisturbato verrà individuato un set di parametri minimo e ottimale per la descrizione degli eventi che tipicamente caratterizzano il funzionamento di un sistema di collettamento reflui (variazioni di portate e carico, scarichi anomali, eventi meteorologici eccezionali). Sulla base dei dati raccolti dal monitoraggio chimico/fisico si effettuerà l’analisi integrata dei parametri e delle informazioni disponibili, concorrendo a sviluppare conoscenza utile a comporre un quadro completo sulla composizione dei reflui individuando anche la presenza di inter correlazione tra i diversi parametri, le diverse relazioni tra i parametri e gli eventi.

I dati ottenuti dal CNR-IRSA saranno messi in correlazione da quelli ottenuti dai sensori identificati dal gruppo del Politecnico di Bari che identificherà, se esistente (come hanno dimostrato le esperienze dello stesso gruppo sugli aeriformi), una o piu’ funzioni di correlazione tra i dati ottenuti/ottenibili dai sensori e le analisi fornite dall’ IRSA. Metodiche primarie saranno quelle relative alla Reti Neurali Artificiali, alla Intelligenza Artificiale ed alla risoluzione numerica di sistemi complessi ed approssimati di equazioni (pattern recognition, simiglianza) ed ampiamente caratterizzanti l’attivita’ di ricerca di entrambi i gruppo di ricerca. Successivamente verrà generato, da parte del CNR-IRSA e Politecnico di Bari, un reporter di risposta del sistema a vari composti ed elementi per la validazione richiesta dalle normative e dai regolamenti locali.